Menü
DE| FR| IT| EN
unesco_welterbe_jungfrau_aletsch_header_6_Entwickeln

Premio World Heritage Cristal

Il premio ” World Heritage Crystal” viene assegnato ogni anno in autunno. Il premio ammonta a 10.000 CHF ed è messo in palio dalla Fondazione UNESCO World Heritage Swiss Alps Jungfrau-Aletsch per migliorare l’attrattività della regione Patrimonio Mondiale.

I progetti che forniscono un contributo particolare ed esemplare per la conservazione del sito World Heritage Swiss Alps Jungfrau-Aletsch e contribuiscono allo sviluppo regionale, ai sensi della Carta di Konkordiaplatz, possono essere premiati. Il premio intende essere un esempio da seguire per altri siti.

I responsabili di progetto e vincitori del premio beneficiano di una piattaforma di comunicazione internazionale, unitamente alla somma attraente di CHF 10.000. Essi, inoltre ricevono riconoscimenti e visibilità per le loro prestazioni esemplari coerentemente con la filosofia del Patrimonio Mondiale.

Ai responsabili dei progetti sia privati che pubblici si richiede di compilare questi formulari.

Downloads:

Informazioni generali
Carta di Konkordiaplatz

raphael_Welterbe-Kristall

Vincitori precedenti del premio

2015: Museo di Lötschental

Il museo del Lötschental ha ricevuto nel 2015 il premio “World Heritage Cristal” per il progetto ” Beni culturali per tutti”. Con un progetto innovativo, il museo ha aperto le sue collezioni e la sua documentazione al pubblico. La giuria ha premiato la forte attenzione riservata ai giovani e alle scuole, così come il confronto con la propria storia. Il presidente della giuria Thomas Egger ha sottolineato l’importante ruolo svolto dal progetto nel contribuire al miglioramento della visibilità dell’ UNESCO World Heritage Swiss Alps Jungfrau-Aletsch.

Übergabe Welterbe-Kristall 2015

2014 : Centrali Idroelettriche dell’Alto Vallese

Alle centrali idroelettriche dell’Alto Vallese (KWO) è stato assegnato il premio “World Heritage Cristal” 2014 per i metodi sviluppati nel ripristino del sistema idrico. E ‘ possibile generare energia su larga scala all’interno del perimetro del sito Patrimonio Mondiale senza creare conflitti. Il lavoro di ripristino realizzato nell’arco di diversi anni nell’ Oberhasli dalla KWO ha dimostrato la sua fattibilità. Il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati (pubblica amministrazione, associazioni della pesca e ambientaliste) è stata la chiave del successo. Il presidente della giuria Thomas Egger ha giustificato la decisione presa a favore della società idroelettrica con l’argomento che la società è andata oltre i requisiti di legge per il ripristino dei sistemi idrici. Egli ha evidenziato in particolare le procedure adottate che non hanno sollevato alcuna obiezione costituendo così un modello per altri progetti

2013: Comune di Naters

Il progetto ” Conservazione e Restauro dei Beni Culturali e paesaggi naturali nel Natischerberg” del Comune di Naters ha vinto il premio della giuria nel 2013. L’idea progettuale è stata lanciata dalla guardia forestale distrettuale Christian Theler che ha presentato al Comune di Naters il progetto preliminare composto da diversi sotto-progetti nell’autunno del 2005. Il progetto mirava a valorizzare i numerosi patrimoni naturali e culturali del comune. Un sopraluogo è stato effettuato in collaborazione con le organizzazioni del Fondo Svizzero per il Paesaggio, Pro Natura, Lotteria Romande, Heimatschutz Svizzera e Aiuto Svizzero alla Montagna. Durante questa ispezione il Fondo Svizzero per il Paesaggio ha proposto l’ avvio di un progetto che comprendesse tutto il perimetro del Comune. La guardia forestale Theler ha elaborato le proposte di progetto e 19 sotto-progetti in collaborazione con l’ufficio di pianificazione regionale Michlig & Partner .

Il progetto ha sensibilizzato la popolazione sui valori del paesaggio, che è stato creato da manodopera artigianale e merita quindi di essere salvaguardato. Il Centro di Gestione auspica di ricevere segnali positivi per gli altri Comuni del Patrimonio Mondiale.